Tassa annuale vidimazione libri sociali

Entro il 16.03.2016 deve essere versata la tassa annuale vidimazione libri e numerazione dei registri in misura forfettaria, utilizzando il Modello F24 con modalità telematiche.

SOGGETTI INTERESSATI

Sono tenuti al versamento:

  • Società di capitali (S.r.l., S.p.a. e S.a.p.a.) in regime di attività ordinario;
  • Società di capitali in liquidazione ordinaria;
  • Società di capitali soggette alle seguenti procedure concorsuali, sempre che permanga l’obbligo di tenuta dei libri (con esclusione delle società fallite):

–  amministrazione straordinaria

–  concordato preventivo

–  liquidazione coatta amministrativa

  • Società consortili;
  • Aziende speciali degli enti locali e consorzi tra enti.

Sono invece esonerati dal versamento i seguenti soggetti:

  • Società cooperative;
  • Società di mutua assicurazione;
  • Consorzi che non hanno la forma di società consortile;
  • Società di capitali dichiarate fallite (il curatore fallimentare non è tenuto alla redazione delle scritture contabili previste dall’art. 2214 Codice Civile, bensì a quelle previste dalla legge fallimentare).

Trasferimento della sede sociale

Se la società, dopo aver provveduto al versamento, trasferisce la sede sociale nella circoscrizione territoriale di competenza di un altro ufficio dell’Agenzia delle Entrate, non è tenuta a effettuare un ulteriore versamento.

IMPORTO

Indipendentemente dal numero dei libri o pagine utilizzati durante l’anno l’ammontare della tassa è pari a:

  • 309,87 euro, se il capitale sociale o fondo di dotazione alla data del 1° gennaio è inferiore o uguale a 516.456,90 euro;
  • 516,46 euro, se il capitale sociale o fondo di dotazione alla data del 1° gennaio supera 516.456,90 euro.

MODALITA’ DI VERSAMENTO

Per il primo anno di attività, il pagamento va effettuato con apposito bollettino di conto corrente postale, intestato all’Ufficio del Registro di Roma – Tasse di concessioni governative – c/c postale n. 6007, prima della trasmissione della dichiarazione di inizio attività, che deve riportare gli estremi dell’attestazione di versamento.

Per gli anni successivi al primo, il pagamento deve essere eseguito mediante il modello F24, utilizzando il codice tributo 7085 – “Tassa annuale vidimazione libri sociali” e indicando, quale periodo di riferimento, “2016”.

Compensazione

L’importo dovuto a titolo di tassa di concessione governativa può essere compensato con eventuali crediti disponibili. In ogni caso, deve essere presentato il modello F24, anche se a zero.

 

 
CLICCA QUI

CONTATTACI

Se vuoi ricevere ULTERIORI INFORMAZIONI o sei interessato ai NOSTRI SERVIZI, contattaci!

Tassa annuale vidimazione libri sociali ultima modifica: 2016-03-05T10:38:40+00:00 da Roberto Francesco Orlandi
Condividi con tuoi amici...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia Un Commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.